Facebook, ad ottobre le notizie si pagheranno

Facebook, per bocca di Campbell Brown, ha confermato che nel mese di ottobre lancerà un nuovo prodotto dedicato al mondo dell’informazione e degli editori e che sarà basato sulla sottoscrizione di un abbonamento. Quanto affermato da Campbell Brown va a confermare le indiscrezioni emerse dal Wall Street Journal che evidenziavano come il social network stesse lavorando ad una piattaforma d’informazione a pagamento. Piattaforma, dunque, che esiste e che arriverà già ad ottobre all’inizio dell’autunno.

Leggi il resto dell’articolo

Facebook, ad ottobre le notizie si pagheranno

Facebook, per bocca di Campbell Brown, ha confermato che nel mese di ottobre lancerà un nuovo prodotto dedicato al mondo dell’informazione e degli editori e che sarà basato sulla sottoscrizione di un abbonamento. Quanto affermato da Campbell Brown va a confermare le indiscrezioni emerse dal Wall Street Journal che evidenziavano come il social network stesse lavorando ad una piattaforma d’informazione a pagamento. Piattaforma, dunque, che esiste e che arriverà già ad ottobre all’inizio dell’autunno.

Leggi il resto dell’articolo

Facebook disabilita i link modificati

Continua il lavoro di Facebook per limitare la diffusione delle false notizie all’interno del social network. Il mese scorso Facebook ha condiviso un aggiornamento sul perché stava eliminando la possibilità di modificare le anteprime dei link condivisi sulla piattaforma. Adesso, quindi, le Pagine non collegati agli editori non saranno più in grado di sovrascrivere i metadati di collegamento dei link come titolo, descrizioni ed immagini.

Leggi il resto dell’articolo

Twitter, fermata una botnet da 30 milioni di click

Twitter è una miniera di spam. Negli ultimi mesi, ZeroFOX, società di sicurezza digitale concentrata sui social media, ha tenuto sotto controllo un’enorme botnet di materiale pornografico che puntava su Twitter. Soprannominata SIREN (sirene), come le leggendarie creature mitologiche che ammaliavano i viaggiatori dell’antica Grecia, la botnet poteva contare su circa 90 mila account che hanno prodotto oltre 8,5 milioni di tweets all’interno del social network.

Leggi il resto dell’articolo

Facebook festeggia il World Emoji Day

Si celebra oggi 17 luglio il World Emoji Day, banalmente il “compleanno” delle buffe faccine colorate che ogni giorno invadono i messaggi di milioni di utenti di tutto il mondo. Questa speciale ricorrenza è stata creata solo nel 2014 dal creatore di Emojipedia, Jeremy Burge. La scelta della data del 17 luglio non è stata fatta a caso perchè corrisponde alla data presente nell’icona calendario dei sistemi operativi mobile di Apple (iOS) che nel 2010 è stata ufficializzata come “Calendar Emoji“.

Leggi il resto dell’articolo

Facebook permette di creare GIF animate

Facebook da tempo sta lavorando sulla fotocamera integrata all’interno della sua applicazione per dispositivi mobile. Adesso, senza tanti clamori sembra che il social network abbia inserito una nova opzione d’uso che consente di creare direttamente GIF animate. Come scoperto da The Next Web, accedendo alla fotocamera dell’app toccando l’icona dedicata in alto a sinistra nell’app, tra le opzioni d’uso della fotocamera compra quella relativa alle “GIF”.

Leggi il resto dell’articolo

Facebook e VR: trasmissioni in diretta da Spaces

Spaces è un’applicazione introdotta da Facebook in occasione della conferenza F8 2017 e dedicata alla realtà virtuale, al momento disponibile esclusivamente per il visore Oculus Rift. Oggi il social network in blu annuncia la possibilità di sfruttarla per trasmettere video in diretta ai propri amici. Un live streaming all’interno di un ambiente VR, insomma, con gli spettatori che possono interagire inviando commenti e reazioni in tempo reale. In questo video un esempio di utilizzo nel mondo dell’educazione, per uno scambio di informazioni tra l’insegnante e gli studenti di un corso.

Leggi il resto dell’articolo

Facebook, live streaming dalla realtà virtuale

Facebook ha annunciato l’arrivo della funzionalità di live streaming per la sua applicazione Spaces per la realtà virtuale. Gli utenti che utilizzano quest’applicazione possono utilizzare Spaces per posizionare una sorta di videocamera virtuale e trasmettere in diretta un feed bidimensionale di se stessi alle persone al di fuori dell’ambiente virtuale. Gli spettatori possono inviare reazioni e commenti come in tutti i più classici video di Facebook Live.

Leggi il resto dell’articolo

Agcom vuole poteri su fake news e hate speech

Non vi piacciono le fake news, o almeno quelle che voi ritenete esserlo, e neppure tutta quella aggressività in Rete, sia tra gli adulti che tra i minori? Volete fare più in fretta nel cancellare bufale, notizie, comportamenti negativi, distruttivi, senza aspettare un giudice? Se siete della schiera, sempre più ampia, del “prima è meglio, subito è perfetto”, oggi potete contare su un altro grande sponsor: l’autorità garante delle comunicazioni e il suo presidente, Marcello Cardani.

Leggi il resto dell’articolo

La Cina bloccherà tutte le VPN

La Cina punta a bloccare il funzionamento di tutte le VPN all’interno del paese. L’indiscrezione arriva da un nuovo report di Bloomberg che evidenzia come il governo cinese si stia organizzando per porre in essere questa scelta tecnica. Se davvero si arriverà al blocco di tutte le VPN, si tratterà di un durissimo colpo alla libertà d’uso di Internet in un paese dove già da tempo le autorità vogliono controllare il web e l’informazione attraverso scelte molto discutibili e liberticide.

Leggi il resto dell’articolo

La Cina bloccherà tutte le VPN

La Cina punta a bloccare il funzionamento di tutte le VPN all’interno del paese. L’indiscrezione arriva da un nuovo report di Bloomberg che evidenzia come il governo cinese si stia organizzando per porre in essere questa scelta tecnica. Se davvero si arriverà al blocco di tutte le VPN, si tratterà di un durissimo colpo alla libertà d’uso di Internet in un paese dove già da tempo le autorità vogliono controllare il web e l’informazione attraverso scelte molto discutibili e liberticide.

Leggi il resto dell’articolo

Facebook Messenger, in arrivo la pubblicità

Facebook, dopo alcuni test condotti con alcuni utenti in Thailandia e in Australia, ha deciso di portare la pubblicità sulla pagina principale di Facebook Messenger a tutti i suoi iscritti. Secondo VentureBeat che ha riportato la notizia, la pubblicità dovrebbe iniziare ad essere visibile a tutti entro la fine del 2017. E proprio come gli annunci che si vedono su Facebook ed Instagram, anche questi saranno mirati e specifici per gli utenti che li visualizzano.

Leggi il resto dell’articolo

Propaganda fascista: la legge pensa al web

Dopo l’esame in Commissione, arriva a Montecitorio la tanto discussa proposta di legge sulla propaganda nazifascista, che modifica una fattispecie di reato: non saranno più soltanto punite la riorganizzazione del disciolto partito fascista, le manifestazioni e le apologie manifestamente pubbliche del fascismo, ma c’è un’attenzione in più alla propaganda. Questa estensione è dovuta, secondo Emanuele Fiano, primo firmatario, alla realtà online che i vecchi legislatori non potevano immaginare. Ma quali sono i casi limite e le interpretazioni possibili?

Leggi il resto dell’articolo

Prime Day: fine primo tempo, inizio secondo tempo

Il primo tempo dell’Amazon Prime Day è terminato ed il secondo è già iniziato. Il primo tempo è iniziato alle ore 18 di ieri ed è terminato alle 24: durante le prime ore hanno avuto luogo i primissimi sconti, ma in realtà il grosso della “festa” è prevista per oggi. Fin dalle 7 del mattino son partite le prime offerte lampo e per tutta la giornata, fino alla mezzanotte di oggi, si susseguiranno le notifiche per quanti si sono già messi in lista di attesa per qualcuno degli sconti in arrivo nelle prossime ore.

Leggi il resto dell’articolo

Twitter, nuovi filtri per stoppare i fastidi

Twitter, con l’obiettivo di proteggere ulteriormente i suoi iscritti dal fenomeno delle molestie, ha deciso di offrire un maggiore controllo sulle notifiche annunciando nuovi filtri avanzati in modo da poter annullare le notifiche che arrivano da account che non seguono la propria utenza. Adesso, Twitter è stato aggiornato in modo da poter filtrare alcuni specifici tipi account come quelli senza un indirizzo email o numero di telefono confermato e quelli non seguiti. Impostare questi nuovi filtri è davvero molto banale.

Leggi il resto dell’articolo

Amazon Prime Day: le offerte in anteprima

Alle ore 18 di oggi inizia il Prime Day 2017 con tutti gli sconti che Amazon sta per mettere a disposizione degli utenti abbonati al servizio Amazon Prime. Fin da ora è possibile cercare tra le offerte i prodotti di proprio interesse, poiché Amazon ha già predisposto il sito con l’elenco di tutti i prodotti prossimi allo sconto.

Leggi il resto dell’articolo

Facebook vuole i mondiali di calcio

Facebook ma anche Twitter e Snap vogliono puntare sui mondiali di calcio 2018 e puntano ai diritti televisivi per poterli trasmettere all’interno delle loro piattaforme. Le società avrebbero offerto alla FOX decine di milioni di dollari per poter comprare i diritti televisivi per consentire di trasmettere l’avvenimento. Le trattative sarebbero in corso ed assolutamente private e la FOX non avrebbe ancora deciso se vendere i diritti di cui ha l’esclusiva. Ovviamente, si parla di un’iniziativa che sarà valida solamente per il mercato americano ma che è estremamente significativa.

Leggi il resto dell’articolo

Instagram, foto o video per rispondere alle Storie

Instagram ha appena annunciato una novità molto interessante che mette a disposizione dei suoi utenti. A partire da oggi, gli iscritti al social network possono rispondere ad una Storia con una foto o un video. Con un selfie o un Boomerang, gli utenti avranno nuovi modi per rispondere in maniera divertente ai loro amici. Per rispondere con una foto o un video ad una Storia, gli utenti dovranno tocca il nuovo pulsante della fotocamera nella parte inferiore dello schermo mentre stanno visualizzando la Storia attraverso la quale scattare un selfie, registrare un video o creare un Boomerang.

Leggi il resto (Read more...)

Facebook sta sviluppando un clone di Houseparty

Facebook sta sviluppando un’applicazione standalone ispirata a Houseparty, l’app di video chat di gruppo che è nata dalle ceneri di Meerkat. La notizia è stata riportata da The Verge. L’app, che avrebbe il nome di Bonfire, sarebbe stata recentemente mostrata ai dipendenti del social network. Sull’indiscrezione riportata dalla fonte, Facebook non ha voluto commentare.

Leggi il resto dell’articolo