La DeX Station di Samsung funziona anche con Lumia 950 e 950XL

Con l'annuncio dei suoi nuovi top di gamma, ovvero Galaxy S8 e S8+, Samsung ha lanciato sul mercato un accessorio sicuramente molto interessante e rivolto a migliorare in maniera evidente la produttività da smartphone. Parliamo di DeX, una base di ricarica dotata di un connettore Type C e di alcune porte di espansione che permette di collegare S8 e S8 + al PC avendo così accesso ad una interfaccia ottimizzata per una esperienza d'uso che si avvicini a quella di un PC desktop.

Un accessorio curioso che, tuttavia, prende chiaramente ispirazione da quanto già visto qualche tempo fa (Read more...)

Spotify potrebbe quotarsi in borsa entro inizio 2018

Spotify potrebbe diventare una società ad azionariato diffuso e quotarsi alla borsa di New York entro un anno. Secondo la fonte dell'indiscrezione, l'emittente americana CNBC, l'offerta pubblica iniziale (IPO) dovrebbe avvenire tra il quarto trimestre del 2017 e il primo trimestre del 2018.

Il popolare servizio di streaming musicale, nato come piccola startup nel 2008 in Svezia, potrebbe essere valutato intorno alla cifra astronomica di 13 miliardi di dollari. Secondo il Wall Street Journal, l'azienda starebbe valutando una "quotazione diretta", che eviterebbe le contrattazioni pre-IPO per definire il prezzo iniziale di vendita della singola azione e una serie (Read more...) tasse e vincoli, ma affiderebbe tutto direttamente al libero mercato.

Il rumor dell'arrivo in borsa di Spotify era in circolo da un po' di tempo. Il servizio vanta oggi più di 50 milioni di abbonati paganti, una crescita del fatturato annuo del 43% e 3000 dipendenti. Il recente accordo con l'etichetta discografica Universal Music Group, assieme ad una serie di progetti portati avanti nel dietro le quinte, tra prodotti hardware e formati lossless, potrebbero contribuire a rendere appetibile l'investimento nel gruppo.


Top gamma Samsung 2015 al giusto prezzo? Samsung Galaxy S6 è in offerta oggi su a 305 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Shazam si aggiorna su iOS e Android: la musica è a portata di swipe

L’ultimo aggiornamento di Shazam introduce all’interno dell’applicazione per iOS e Android una rinnovata interfaccia grafica, più lineare, semplice e piacevole da utilizzare.

La nuova UI introduce gli swipe delle pagine, che vanno così a sostituire la più tradizionale barra delle schede.

Di seguito il changelog ufficiale:


Lo Smartphone Samsung più desiderato? Samsung Galaxy S7 Edge, compralo al miglior prezzo da puntocomshop a 480 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Vodafone Italia: 5G per l’innovazione e lo sviluppo dell’IoT

Vodafone punta forte sul 5G partecipando alle sperimentazioni indette dal Ministero dello Sviluppo Economico dedicate alle imprese. A rimarcare le strategie in atto è l’AD di Vodafone Italia Ado Bisio, presente in questi giorni a Padova alla manifestazione internazionale Galileo Festival dell’Innovazione.

“Stiamo partecipando alla sperimentazione del 5G indetta dal Mise e nel corso dei prossimi 3-4 anni attiveremo tutta una serie di sperimentazioni applicate ai diversi settori industriali, ha rivelato Bisio. “Il 5G sarà la vera infrastruttura abilitante dell’Internet delle Cose che rappresenta uno dei grandi trend dell’innovazione”.

Il nuovo standard consentirà di viaggiare nella rete a (Read more...) maggior velocità (teorica), con download ad almeno 20Gbps e upload a 10Gbps per cella (100Mbps/50Mbps in download/upload per gli utenti), ma il vero e proprio salto generazionale sarà garantito dalla latenza: ciascuna cella 5G dovrà infatti offrire una latenza massima di 4 millisecondi in condizioni operative ottimali (20ms per la rete LTE), garantendo un funzionamento ottimale a certe applicazioni che hanno proprio nella rapidità di risposta la conditio sine qua non.


Lo Smartphone Samsung più desiderato? Samsung Galaxy S7 Edge, compralo al miglior prezzo da puntocomshop a 480 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Monitorare il sonno a distanza? Google ha trovato la soluzione

L’introduzione dei dispositivi indossabili sul mercato ha portato diversi utenti a rivedere - seppur parzialmente - il rapporto con lo smartphone: per monitorare la propria attività fisica basta infatti oggi avere una smartband o uno smartwatch al polso, prodotti che consentono (nella maggior parte dei casi) di ricevere anche le notifiche di messaggi e chiamate senza necessariamente tirare fuori dalla tasca il telefono, gestire la playlist musicale preferita e, perché no, scattare una foto da remoto.

Alcuni dispositivi indossabili consentono anche di tenere traccia del proprio riposo, monitorando il sonno durante la notte e fornendo preziose informazioni utili per (Read more...) nel tempo la qualità. Vuoi per la scomodità di tenerlo al polso anche quando si è a letto, vuoi per la scarsa autonomia che spesso caratterizza questi prodotti, non sempre si è nelle condizioni di misurare la qualità del proprio sonno, limitandone così i potenziali effetti benefici. Tuttavia, un nuovo brevetto depositato da Google cerca di risolvere questo “problema” proponendo una soluzione alternativa.

Lo US Patent Trademark Office ha infatti pubblicato la documentazione relativa ad un sistema implementato dall’azienda di Mountain View che prevede l’utilizzo di un sensore a infrarossi per tracciare il sonno di una persona. I dati vengono raccolti sulla base dei movimenti effettuati, comparandoli costantemente ad un “profilo del sonno” per determinarne le caratteristiche. Il sistema implementato da Google prevede anche la possibilità di tenere traccia della respirazione attraverso la luce infrarossa riflessa sul retro del dispositivo.


Lo Smartphone Samsung più desiderato? Samsung Galaxy S7 Edge, compralo al miglior prezzo da puntocomshop a 480 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

WhatsApp, 3 milioni di multa in Italia per lo scambio dei dati con Facebook

La condivisione dei dati tra WhatsApp e Facebook ha sollevato numerose perplessità sulla protezione della privacy degli utenti fin da quando l’azienda di Zuckerberg ha acquistato il noto servizio di messaggistica istantanea nel lontano 2014 e, a maggior ragione, da quando è stata ufficializzato lo scambio di avvisi e informazioni tra le due piattaforme.

Nel 2016 La Commissione Europea ha dato il via ad una serie di verifiche sulla vicenda, al fine di proteggere la popolazione dal rischio di diffusione di dati personali, e a febbraio 2017 l’associazione dei consumatori VZBV in Germania ha denunciato WhatsApp per aver perseverato (Read more...) pratica di scambio dei dati con Facebook nonostante fosse stato imposto un blocco pochi mesi prima per violazione della legge nazionale sulla protezione delle informazioni personali.

In attesa dell’accordo con l’UE previsto entro questa estate, Facebook ha recentemente deciso di sospendere la condivisione dei dati tra i due account, ma ciò non è bastato per impedire all’Antitrust italiano di multare la società di messaggistica imponendole una sanzione da 3 mlioni di euro.


Lo Smartphone Samsung più desiderato? Samsung Galaxy S7 Edge, compralo al miglior prezzo da puntocomshop a 480 euro.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE