Lenovo Tech World, intelligenza artificiale ovunque

«Un mondo guidato dall’intelligenza artificiale». Questo motto, usato dal produttore cinese durante il Tech World 2017 di Shanghai, esprime chiaramente l’intenzione di Lenovo, ovvero investire pesantemente nella IA, creando un team di esperti che possa immaginare le tecnologie del futuro. I ricercatori del nuovo Artificial Intelligence Lab hanno già sviluppato alcuni concept che potrebbero arrivare sul mercato nei prossimi mesi.

Leggi il resto dell’articolo

OneDrive, cronologia versioni per tutti i file

Microsoft ha annunciato un’importante novità per OneDrive. Il popolare servizio di cloud storage offrirà una delle funzionalità più attese dagli utenti, ovvero la cronologia delle versioni per tutti i tipi di file, non solo per i file Office come avvenuto finora. La feature più richiesta in assoluto sul sito UserVoice è OneDrive Files On-Demand che verrà inclusa in Windows 10 Fall Creators Update.

Leggi il resto dell’articolo

Windows 10, meno tempi morti durante gli update

Quando si effettua un corposo aggiornamento di Windows 10, il computer per lungo tempo rimane inutilizzabile. Una situazione per molti utenti spesso molto fastidiosa, soprattutto se il PC è utilizzato per lavorare. Con l’arrivo di Windows 10 Fall Creators Update, le cose, però, dovrebbe cambiare. Gli Insider che stanno provando da tempo le build del prossimo step di Windows 10 si sono probabilmente già accorti di questa novità.

Leggi il resto dell’articolo

Play Store Editors’ Choice: suggerimenti da Google

Non è sempre facile trovare l’app giusta per soddisfare le proprie esigenze e nemmeno il gioco migliore per trascorrere il tempo libero o ingannare l’attesa durante un viaggio, soprattutto se l’offerta è tanto vasta quanto quella della piattaforma Play Store. Il team di Google ha deciso di scendere in campo e fornire agli utenti alcuni consigli sui download, introducendo le raccolte Editors’ Choice, accessibili sia da browser desktop che da dispositivi mobile.

Leggi il resto dell’articolo

Windows 10 Creators Update, accelerato il rollout

Sono passati più di 4 mesi dal lancio ufficiale dell’aggiornamento Windows 10 Creators Update da parte di Microsoft. Come noto, la società aveva deciso di rilasciare l’aggiornamento a scaglioni per consentire agli utenti di poter godere dell’esperienza di aggiornamento il più possibile priva di problemi. Secondo l’ultimo rapporto di AdDuplex, il rilascio di Creators Update è stato accelerato ed adesso l’ultimo step di Windows 10 è presente su oltre il 50% di tutti i PC che adottano questa piattaforma della casa di Redmond.

Leggi il resto dell’articolo

Windows 10 Fall Creators Update non cambierà nome

Alcuni giorni fa era emerso che Microsoft avesse cambiato per alcuni paesi il nome dell’aggiornamento “Windows 10 Fall Creators Update” in “Windows 10 Autumn Creators Update“. Una modifica dettata dal fatto che in alcune nazioni dove si parla inglese, l’autunno non è identificato dalla parola “Fall” ma dal termine “Autumn”. Una modifica ufficiale nel senso che tale dicitura appariva già in alcuni siti regionali della casa di Redmond.

Leggi il resto dell’articolo

Google Play Protect è disponibile su Android

Presentato nel mese di maggio in occasione dell’evento I/O 2017 dedicato agli sviluppatori, Google Play Protect fa oggi il suo debutto ufficiale. Si tratta di uno strumento, come si può intuire già dal nome, dedicato alla sicurezza dei dispositivi Android, profondamente integrato nel sistema operativo e in grado di effettuare una scansione automatica delle applicazioni installate alla ricerca di potenziali minacce.

Leggi il resto dell’articolo

Windows 10, stop al supporto ai processori Atom

Microsoft ha confermato che Windows 10 non supporta, nella sua ultima declinazione, i processori Intel Atom Clover Trail. Qualche giorno fa, ZDNET aveva scoperto che Windows 10 Creators Update non riusciva ad installarsi sui PC dotati dei vecchi processori Intel Atom Clover Trail. Chi provava ad effettuare la procedura di aggiornamento riceveva un messaggio di errore con la dicitura che Windows 10 non era più supportato all’interno di quel PC.

Leggi il resto dell’articolo

Apple apre un blog sul machine learning

Apple è sempre più impegnata nello studio e nell’implementazione di tecnologie legate al machine learning. E, per confermare questo impegno, la società ha deciso di aprire un blog a tema. È infatti stato pubblicato il “Machine Learning Journal”, un blog dedicato agli ingegneri Apple e agli appassionati per scoprire tutte le novità su quest’area di ricerca, pronta a promettere grandi innovazioni per il futuro.

Leggi il resto dell’articolo

Facebook, ad ottobre le notizie si pagheranno

Facebook, per bocca di Campbell Brown, ha confermato che nel mese di ottobre lancerà un nuovo prodotto dedicato al mondo dell’informazione e degli editori e che sarà basato sulla sottoscrizione di un abbonamento. Quanto affermato da Campbell Brown va a confermare le indiscrezioni emerse dal Wall Street Journal che evidenziavano come il social network stesse lavorando ad una piattaforma d’informazione a pagamento. Piattaforma, dunque, che esiste e che arriverà già ad ottobre all’inizio dell’autunno.

Leggi il resto dell’articolo

Facebook, ad ottobre le notizie si pagheranno

Facebook, per bocca di Campbell Brown, ha confermato che nel mese di ottobre lancerà un nuovo prodotto dedicato al mondo dell’informazione e degli editori e che sarà basato sulla sottoscrizione di un abbonamento. Quanto affermato da Campbell Brown va a confermare le indiscrezioni emerse dal Wall Street Journal che evidenziavano come il social network stesse lavorando ad una piattaforma d’informazione a pagamento. Piattaforma, dunque, che esiste e che arriverà già ad ottobre all’inizio dell’autunno.

Leggi il resto dell’articolo

La Cina censura WhatsApp e Winnie the Pooh

Da tempo Facebook e Instagram non sono accessibili agli utenti cinesi. Ora il governo locale ha completato l’opera di censura dei servizi forniti dall’azienda di Menlo Park, bloccando anche WhatsApp. Al momento il ban è parziale, in quanto il famigerato “Great Firewall” filtra principalmente foto e video, ma è probabile che la censura diventi completa con il blocco dei messaggi di testo. Anche il simpatico Winnie the Pooh non sembra molto gradito dai politici cinesi.

Leggi il resto dell’articolo

iPhone: i soccorsi si chiameranno con Touch ID

Apple è intenzionata a implementare, all’interno di iOS e dei suoi smartphone, nuove modalità per richiedere soccorso, soprattutto quando ci si trova impossibilitati a parlare direttamente con un operatore. È quanto spiega un nuovo brevetto, reso noto da CNBC, pensato per illustrare un sistema d’emergenza inglobato direttamente in Touch ID. L’utente potrà quindi chiedere supporto al 911, o al corrispondente locale, semplicemente posizionando le dita sul sensore per la scansione delle impronte digitali.

Leggi il resto dell’articolo

Novità per Snapchat e Spectacles su Amazon

Snap ha annunciato due nuove funzionalità per il suo servizio di messaggistica molto popolare tra i più giovani. La prima, denominata Multi-Snap, permette di registrare più clip video in successione, mentre Tint Brush ricorda chiaramente la bacchetta magica di Photoshop. Novità anche per quanto riguarda la vendita degli occhiali. Gli Spectacles possono essere acquistati direttamente su Amazon al prezzo ufficiale di 129,99 dollari.

Leggi il resto dell’articolo

L’intelligenza di Bixby, anche in inglese

Introdotto con i dispositivi Galaxy S8 e S8+, Bixby è l’assistente virtuale sviluppato da Samsung per i suoi smartphone di fascia alta. Garantisce il pieno supporto ai comandi vocali ed è in grado di fornire all’utente informazioni importanti in modo del tutto automatico, ancor prima che sia lui a chiederle. In questo video è possibile veder riassunte alcune delle principali azioni consentite dalla tecnologia, come la ricerca di prodotti sugli store online, la traduzione in tempo reale dei testi inquadrati con la fotocamera e la creazione di promemoria. Il filmato mette inoltre in luce la capacità di interagire con il (Read more...)

Il nuovo Feed di Google arriva su Android e iOS

La divisione tra Upcoming e Feed vista nel dicembre scorso per l’applicazione Google su Android è stata solo l’inizio: oggi il gruppo annuncia l’arrivo di un Feed tutto nuovo, pensato per offrire all’utente un elenco di contenuti da visualizzare in modo immediato, composto automaticamente e in maniera dinamica sulla base dei suoi interessi personali e, ovviamente, sulla cronologia di ricerca e navigazione.

Leggi il resto dell’articolo

Samsung Galaxy S8, Bixby parla inglese

Samsung ha annunciato la disponibilità di Bixby Voice negli Stati Uniti. Dopo aver effettuato i test necessari, grazie anche all’aiuto degli utenti che hanno installato la preview rilasciata a giugno, l’assistente personale del Galaxy S8 è finalmente in grado di riconoscere l’inglese e quindi rispondere correttamente alle richieste. Il produttore coreano ha organizzato inoltre un concorso a premi per incoraggiare l’uso di Bixby.

Leggi il resto dell’articolo

Nintendo Switch: app in download per Android e iOS

Si chiama Nintendo Switch Online ed è l’applicazione mobile ufficiale della console ibrida di Super Mario. È disponibile per il download gratuito su smartphone e tablet con sistema operativo Android (da Google Play) e iOS (da App Store), ma nel momento in cui viene scritto questo articolo non sembra ancora essere operativa per qualche tipo di problema restituito dai server (“in manutenzione”).

Leggi il resto dell’articolo

Windows 10 su piattaforma ARM è solo per i PC

Windows 10 su dispositivi basati su piattaforma ARM è pensato solamente per offrire un’esperienza d’uso identica a quella dei PC ma su una piattaforma hardware più agile e snella. Non è pensato, invece, per essere portato sui dispositivi mobile come gli smartphone. Per loro, infatti, c’è Windows 10 Mobile. Joe Belfiore ha, infatti, confermato che questa speciale declinazione di Windows 10 pensata per funzionare sull’hardware di Qualcomm, non arriverà sugli smartphone.

Leggi il resto dell’articolo

Facebook disabilita i link modificati

Continua il lavoro di Facebook per limitare la diffusione delle false notizie all’interno del social network. Il mese scorso Facebook ha condiviso un aggiornamento sul perché stava eliminando la possibilità di modificare le anteprime dei link condivisi sulla piattaforma. Adesso, quindi, le Pagine non collegati agli editori non saranno più in grado di sovrascrivere i metadati di collegamento dei link come titolo, descrizioni ed immagini.

Leggi il resto dell’articolo